NIP E ISTITUZIONI

Riparte l'Italia con le Road Map del CoLAP
di Admin      13 Ottobre 2015

NEWS_501La NIP è tra le associazioni partners dell’evento organizzato dal CoLAP il prossimo 13 Novembre:
Riparte l’Italia con la Roadmap del CoLAP, che si terrà nel prestigioso Ateneo Pontifico Regina Apostolorum, via degli Aldobrandeschi, 190 – Roma.
Sul sito www.roadmapcolap.it dedicato alla tappa centrale del Roadshow “RIPARTE L’ITALIA con la Road Map del CoLAP”, troverete la storia e i contenuti della Road Map del CoLAP: un documento innovativo di analisi e proposta per rinnovare Previdenza, Formazione e Politiche attive, Fisco e Lavoro, il ruolo delle Regioni e dell’Europa nel sistema delle professioni e della competitività; ma anche delle idee innovative per i Beni Culturali, la Semplificazione Amministrativa e le potenzialità del rapporto tra le professioni del benessere e quelle sanitarie.

Noi saremo presenti con un nostro spazio espositivo e con la nostra partecipazione attiva.

LA NIP A TAORMINA
di Admin      23 Settembre 2015

NEWS_502

La NIP ha partecipato al XV Congresso Internazionale di Numismatica a Taormina come sponsor della cerimonia di festeggiamento del Medioeval European Coins Project organizzata dal Fitzwilliam Museum di Cambridge



visualizza il PDF allegato

CATALOGO COLLEZIONE MARGHERITA NUGENT
di Admin      14 Ottobre 2011

NEWS_353In occasione del 150° dell'unificazione dell'Italia i Numismatici Italiani Professionisti, in accordo con il Ministero dei BBCC, insieme alla Soprintendenza Archeologica della Toscana e al Medagliere del Museo Archeologico di Firenze, hanno pubblicato il libro della collezione di 615 importanti monete di Casa Savoia dal Conte Umberto II (1080-1103) a Vittorio Emanuele III Re d’Italia (1900-1946), con molte monete dei Rami collaterali e donata nei primi anni ’50 dalla Contessina austriaca Margherita Nugent al Museo Archeologico di Firenze.
Il volume, interamente realizzato a cura dei NIP, utilizzando una particolare cura nella grafica, illustra a colori e descrive minuziosamente con dati storici, biografici e numismatici gli esemplari che compongono la raccolta, provenienti da illustri e competenti commercianti professionisti, dall'unificazione del Regno alla nascita della Repubblica Italiana, per la maggior parte dei quali si conserva ancora il cartellino di provenienza.
Questa iniziativa dimostra l'intenzione dei Numismatici Italiani Professionisti di collaborare con le Istituzioni e di sostenere quell'idea di Numismatica, esistente fino alla prima metà del '900, con la quale collezionisti, commercianti professionisti, studiosi e rappresentanti delle Istituzioni lavoravano insieme per consolidare un collezionismo e un commercio di altissimo livello culturale, allora catalizzati da Re Vittorio Emanuele III, insigne e influente figura e grande propulsore della Numismatica in Italia.

CONVEGNO DI STUDI A PALAZZO MASSIMO A ROMA
di Admin      22 Ottobre 2010

LA COLLEZIONE DI VITTORIO EMANUELE III DI SAVOIA E GLI STUDI DI STORIA MONETARIA NEWS_121

Giornate di studio per il 1° centenario dalla pubblicazione del CORPUS NUMMORUM ITALICORUM
Roma, Museo Nazionale Romano
21-22 ottobre 2010

L’On. Francesco Maria GIRO, Sottosegretario ai Beni e alle Attività Culturali, ha ricordato le sponsorizzazioni da parte di privati in collaborazione con il Ministero dei BB CC.

Il Dott. Roberto MAZZEI, Presidente dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ha annunciato la pubblicazione e messa on line dei prossimi numeri del Bollettino di Numismatica.

Il Gen. Pasquale MUGGEO, nuovo Comandante del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, ha parlato di:

- progetto di digitalizzazione delle monete facenti parte del patrimonio dello Stato.

- banca dati dei Carabinieri T.P.C. che è la più vasta al mondo come numero di immagini al suo interno.

- collaborazione con il mondo accademico.

- operazioni commerciali per la maggior parte legali anche se celano al loro interno alcune operazioni illecite. Ha ricordato la necessità di trasparenza per evitare questi atti illegali.

Il Dott. Stefano DE CARO, Direttore Generale per le Antichità, ha ricordato la necessità di distinguere le monete da proteggere di proprietà dello Stato da quelle appartenenti ai legittimi diritti del commercio.

La Dott. Rita PARIS, attuale Direttore del Museo Nazionale Romano, durante la sua esposizione, ha messo in evidenza che le monete conservate nei caveau di Palazzo Massimo sono circa 500.000 e che fino ad oggi sono state prelevate alcune di queste in occasione di mostre e altre sono state concesse in visione a studiosi.

La Dott. Silvana BALBI DE CARO, durante l'esposizione sulla Collezione Reale e il suo completamento nel 1986, ha annunciato l’intenzione, attraverso il Portale Numismatico dello Stato, di mettere on line tutto il patrimonio numismatico nazionale partendo dalla Collezione di Vittorio Emanuele III per metterlo gratuitamente a disposizione di studiosi e cittadini.

La Prof. Renata CANTILENA, Docente dell'Università degli Studi di Salerno, durante l’esposizione sullo studioso collezionista Giustino Fortunato, ha ricordato il sito dei NUMISMATICI ITALIANI PROFESSIONISTI dove Giulio Bernardi cita i vari cataloghi d’asta e di vendita nei quali sono state messe in vendita, dalla fine dell’800, una quantità considerevole di monete, prova della loro ampia circolazione. Ha inoltre ricordato numerosi nomi di collezionisti e studiosi come M. Cagiati, Arthur e Jules Sambon, il Conte Papadopoli e altri di cui Re Vittorio Emanuele riuscì ad attorniarsi come vero e proprio catalizzatore e propugnatore del collezionismo illuminato. Molti di questi cedettero le proprie collezioni allo Stato Italiano.


Nella foto: Re Vittorio Emanuele III ritratto su una moneta ed un volume del Corpus Nummorum Italicorum

RIPOSTIGLI MONETALI IN ITALIA
di Admin      15 Gennaio 2010

NEWS_88
I NUMISMATICI ITALIANI PROFESSIONISTI hanno deciso di contribuire alla pubblicazione di uno dei prossimi fascicoli della serie "RIPOSTIGLI MONETALI IN ITALIA: documentazione dei complessi".
Questa collana è stata ideata dal Dr. Fiorenzo CATALLI attuale direttore della Sezione Numismatica del Museo Archeologico di Firenze.
Egli ha già reso possibile la stampa di cinque di questi ripostigli della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana.
La realizzazione del progetto, che prevede la pubblicazione del patrimonio numismatico nazionale conservato in quella regione italiana, è resa possibile grazie al contributo economico di Comuni, Enti pubblici o privati, di aziende e di singoli cittadini.


Nella foto: ripostiglio di Noceto-Gragnana: uno dei quaderni pubblicati

PRIMA RIUNIONE GENERALE DEI SOCI A GUBBIO
di Admin      10 Giugno 2009

NEWS_89A giugno 2009, accolti nella splendida cornice della città di Gubbio, si è tenuta la prima riunione nazionale dei soci dell'Associazione NUMISMATICI ITALIANI PROFESSIONISTI per discutere di vari temi a carattere numismatico.
Durante l'incontro è stato invitato il Dott. Catalli che ha tenuto una relazione sullo stato del patrimonio numismatico pubblico in Italia.




Nella foto: il Dott. Catalli nel corso della sua relazione sulla stato del patrimonio numismatico pubblico in Italia

POSSESSO E COMMERCIO DELLE MONETE E TUTELA DEL PATRIMONIO NUMISMATICO NAZIONALE
di Admin      08 Ottobre 2006

NEWS_87L'Associazione dei NUMISMATICI ITALIANI PROFESSIONISTI, in collaborazione con l'ACCADEMIA ITALIANA DI STUDI NUMISMATICI ha reso possibile la stampa degli ATTI della tavola rotonda che si è svolta a Vicenza l'8 ottobre 2006.

Tra i relatori vi erano il Prof. Fiorenzo CATALLI della Soprintendenza Archeologica di Roma, il Dr. Beniamino RUSSO Magistrato di Cassazione, il Dr. Daniele CARLETTI dell'Ufficio Legislativo del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali e il Cap. Dr. Corrado CATESI Comandante dei Carabinieri Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Venezia.

Nella foto: il marchio dei NUMISMATICI ITALIANI PROFESSIONISTI e la medaglia, opera dello scultore Prof. NELLO BOCCI, simbolo dell'ACCADEMIA ITALIANA DI STUDI NUMISMATICI

SCARICA IL PDF CON GLI ATTI DELLA TAVOLA ROTONDA